Dimagrire senza dieta? Prova con il linfotaping, il massaggio ‘che ti porti a casa’.

 

applicazione di linfotaping

applicazione di linfotaping

L’estate è alle porte e tu hai fretta di dimagrire? Vuoi smaltire rapidamente i chili in eccesso accumulati durante l’inverno e rendere il tuo corpo tonico in vista della ‘prova costume’?   Se ti manca il tempo per correre al parco e non puoi dedicare ore alla palestra; se conduci una vita frenetica che non ti consente di seguire, attentamente, una dieta ipocalorica, a zona o dissociata; se preferisci non affidarti a preparati chimici di dubbia efficacia e, in molti casi, rischiosi per la tua salute puoi rivolgere la tua attenzione al linfotaping.

Il linfotaping è una specifica applicazione dell’ormai noto taping kinesiologico. Il cerotto elastico, applicato correttamente sulle zone a forte ritenzione idrica, garantisce diversi benefici: alza la cute, aumenta lo spazio tra i tessuti e migliora la circolazione dei fluidi facilitando il catabolismo degli acidi grassi. Detto in parole povere, il linfotaping svolge un’azione linfodrenante costante favorendo la riduzione dei centimetri nonché l’eliminazione dei grassi.

Questo sistema può essere utilizzato sulle cosce per ridurne il volume (7 cm dopo la terza applicazione) e combattere la cellulite. Sui glutei consente di smaltire il grasso localizzato e risolvere il problema delle smagliature. Sull’addome favorisce, invece, la perdita del tessuto adiposo.

Ma come si svolge una seduta di linfotaping? Il cerotto viene applicato in cabina, nelle zone interessate, dopo lo svolgimento di un massaggio drenante. Il taping applicato, del tutto privo di sostanze chimiche, non farà altro che replicare, per le successive 48 – 72 ore, ovvero fino al trattamento successivo, il massaggio drenante svolto in cabina.

Con un percorso di linfotaping, dimagrire rapidamente pancia, fianchi e cosce, senza dieta e in modo naturale, non è più un’illusione.

(Mir)

 

Lascia un commento